Speciale Comunali 2014 Annone Veneto Cinto Caomaggiore Concordia Sagittaria Fossalta di Portogruaro Gruaro Teglio Veneto

Articoli


28/10/2020 - Primo piano e Cronaca

PORTOGRUARO: LA SEGNALAZIONE SUI PROBLEMI LEGATI AL TAMPONE !

Un cittadino rende noto situazione ex Silos inaccettabile, gli si risponda...

 

Portogruaro - ULSS 4 - Scuola


LA SEGNALAZIONE:

PROBLEMI DI TAMPONE !

 

Ecco un problema che mi hanno segnalato riguardante uno dei tanti effetti negativi collaterali che il coronavirus Covid-19 sta provocando con la sua diffusione sempre più in crescita, e sto parlando della necessità di dover fare il TAMPONE per verificare se si è positivi al virus, se poi, come in questo caso, si è obbligati dalla SCUOLA ad andarci, verrebbe normale pensare che ci sia una procedura ben chiara, veloce e in sicurezza, in quanto siamo alla “seconda ondata” e l’esperienza acquisita in precedenza dovrebbe aver insegnato qualcosa, ma dai fatti pare proprio di no, e meno male che abbiamo la migliore Sanità che tutte le Regioni ci invidiano, almeno a sentire il governatore Luca Zaia e il Direttore generale Carlo Bramezza.

Certamente quello segnalato sulle difficoltà e i tempi di attesa di ore in file all’aperto sotto le intemperie per sottoporsi al TAMPONE, è un problema che hanno in molti Comuni italiani, ma ripeto, non siamo noi i migliori?

Se poi mettiamo che l’autore della segnalazione è un nonno e padre che prima ha scritto all’Ulss 4 e al Comune di Portogruaro nei loro profili Facebook, senza avere risposta, e solo dopo ha scritto a “La voce del cittadino”, dovrebbe fare riflettere, inutile gridare ai quattro venti quanto siamo bravi come Sanità (Zaia- Bramezza), che abbiamo i migliori e più moderni macchinari di tutti, compreso quello per fare i Test sulla positività al Covid-19 in maniera autonoma, oppure che “PRIMA VIENE L’ASCOLTO” se poi nemmeno si risponde al cittadino…

Sotto la mail che ho ricevuto dal sig. Sante:

“Gent.mo Sig. Battiston, ma è normale aspettare all'aperto davanti all'ex Silos di Portogruaro-ULSS 4 Veneto Orientale per 2, 3, 4 ore in piedi, sotto la pioggia battente e  un vento così forte che rovesciava gli ombrelli, tanto da essersi ammalati veramente e dover chiedere malattia, per eseguire un TAMPONE disposto e programmato dalla SCUOLA? Ma è questa l'ORGANIZZAZIONE?

Perché invece di far muovere tutti gli studenti ed insegnanti interessati non si è eseguito il TAMPONE presso ogni istituto? Quanto sopra è successo a mia figlia (insegnante) giovedì 15 ottobre u.s. e che da lunedì 19 a oggi, sabato 24, ha dovuto chiedere malattia.

Ora questa mattina è in fila già da ore (sempre davanti all'ex Silos di Portogruaro, all'esterno) mia nipote, alunna di 3^ media, accompagnata dal padre rimasto a casa dal lavoro (la madre è a casa con un piede fratturato e con gli altri 2 figli in isolamento volontario) sempre mandata dalla Scuola assieme a tutti i suoi compagni di classe; meno male che oggi non piove! (clicca qui)

Mia figlia (la mamma dei 3 bambini) mi prega di dirle che: "La Dirigente Scolastica ha riferito che l'ULSS non può effettuare il tampone a scuola per carenza di personale. Abbiamo saputo, infatti, che stanno chiedendo al personale sanitario la disponibilità, su base volontaria, ad andare nelle scuole per svolgere questo servizio".

Grazie anticipatamente per l'interessamento e per quello che potrà fare. Cordiali saluti.”

Concludo auspicando che qualcuno di dovere risponda e dia spiegazioni, non tanto al sottoscritto, ma al signor Sante, magari chiedendogli anche scusa, e non trincerarsi dietro alla eccezionalità di quanto stiamo vivendo a causa di questo dilagante Virus che sta sconvolgendo le nostre vite, ognuno faccia il suo, e non solo criticare il Governo, e mi fermo qui, per chi vuol capire.

 

G.B.

 



 
FOTO_LUNGHE_CODE_EX_SILOS_ULSS4_PER_EFFETTUARE_IL_TAMPONE_.pdf

FOTO_LUNGHE_CODE_EX_SILOS_ULSS4_PER_EFFETTUARE_IL_TAMPONE_.pdf (557 KB)


successivoprecedente

© 2020 Gianfranco Battiston
Portogruaro

Realizzato da equo.biz